Chiama: +39 3498024347

Cava di Bauxite

Il giacimento di Bauxite di Otranto fu scoperto negli anni ’40, grazie al ritrovamento casuale di un grosso minerale da parte di uno studente del Prof. Liborio Salomi (1882-1952), docente di Storia Naturale presso l’Istituto Tecnico “O.G. Costa” di Lecce, e fu ufficializzato qualche anno più tardi dall’Ing. Camillo Crema del Servizio Geologico d’Italia. Per tutti gli anni ’60 e sino al 1976, anno in cui l’attività fu chiusa, la bauxite dita di Otranto venne estratta, lavata, imbarcata nel vicino porto e spedita a Marghera.

Leggi tutto...

Spiaggia Alimini

Pochi chilometri a nord di Otranto, troviamo una lingua di terra che vede da un lato i Laghi Alimini (il Lago Grande e il Lago Piccolo) e dall’altro un lungo tratto di ampia costa sabbiosa protetta da boschi di pini.

Leggi tutto...

Borgo Antico di Otranto

La città di Otranto, sulla costa adriatica del Salento, è nota soprattutto per il suo borgo antico, suggestivo come pochi. La tipica struttura urbanistica della cittadina è infatti originale e particolare, fatta di un dedalo di vie, un labirinto di vicolistradineimprovvise svolte e strade cieche.

Leggi tutto...

Baia dei Turchi

A nord di Otranto vi è un luogo splendido il cui nome trae origine da un evento storico diffuso dalla tradizione: lo sbarco dei guerrieri turchi che espugnarono la stessa città (XV secolo) e condannarono a morte 800 persone che non vollero rinnegare la propria fede in Cristo.

Leggi tutto...

Spiaggia Porto Badisco

Leggendario approdo dell’eroe virgiliano Enea in fuga da Troia, la piccola spiaggia di Porto Badisco, poco lontana da Otranto, sfoggia la Bandiera Blu e 5 Vele di Legambiente.

Leggi tutto...
Questo è tutto